Home » “Se ci fosse più amore oggi saresti qui”, era Agostino Di Bartolomei

“Se ci fosse più amore oggi saresti qui”, era Agostino Di Bartolomei

da

Chi giudica il suicidio un gesto di viltà, spesso è colui che vive senza coraggio. Senza scomodare Freud, talvolta si è sbagliato anche lui, di certo il vuoto e la solitudine uccidono in modo lento e inesorabile, in un colpo solo se sei Agostino Di Bartolomei. Sono stato sulla sua tomba a Castellabate, sul mare di San Marco dove il grande capitano della Roma a 39 anni si sparò un colpo al cuore il mattino di lunedì 30 maggio ’94, ho sentito quel vuoto, il dolore disperso nel silenzio della collina, i suoi occhi tristi appesi al cielo.
Qualcuno sul posto voleva raccontarmi, le porte chiuse che gli hanno rifilato, l’abbandono, ho detto no grazie, ora è tardi. Agostino introverso, Agostino puro e leale, Agostino mai banale, Agostino di sinistra, Agostino core de ‘sta città, Agostino e “questo mondo coglione che piange il campione, quando non serve più”.

“Ci sono i tifosi di Calcio e poi ci sono i tifosi della Roma” (DiBa)

Related Videos

1 Commenti

VINCENZO CAPUANO 28 Maggio 2024 - 23:16

Purtroppo si fanno gesti insani quando si perde il senso della vita : chi siamo, da dove veniamo e dove andiamo. La vita ci è stata donata per essere vissuta nella gioia. Se ne recuperiamo il senso allora le tenebre interiori verranno diradate dalla Luce.

Risposta

Lasciaci un commento